vulincura_itunesDopo l’uscita a sorpresa dell’album digitale, che ha raggiunto la vetta delle classifiche di tutto il mondo, il 17 marzo esce in Italia per Carosello Records, il cd di “Vulnicura” il nuovo progetto discografico di Björk. Il vinile sarà invece disponibile dal 24 marzo.

Dopo 4 anni Björk ritorna sulla scena musicale mondiale con un album di inediti dove l’artista islandese racconta in 9 tracce la sofferenza della fine della sua storia d’amore e lacura della stessa ferita causata dalla separazione con il compagno, fino alla guarigione. Come lo definisce la stessa Björk, è “a complete heartbreak album“.

Il disco è stato prodotto da lei assieme a uno dei produttori più in auge del momento, il venezuelano Arca (Alejandro Ghersi) e assieme a The Haxan Cloak.

Nello specifico: sei brani sono stati prodotti da Björk & Arca, uno da Björk & Arca con The Haxan Cloak, due solo da Björk.

Sei canzoni sono state scritte solo da Björk, due sono state scritte con ARCA, una è stata scritta con John Flynn. Björk ha curato inoltre tutti gli arrangiamenti degli archi. L’album è stato mixato da The Haxan Cloak, tranne due tracce che sono state mixate da The Haxan Cloak e Chris Elms e masterizzato da Mandy Parnell.

È appena stata annunciata l’unica data italiana del suo tour europero: 29 luglio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Prima delle date europee, Björk, per celebrare l’uscita del nuovo progetto discografico, si esibirà a New York:

7 marzo – Carnegie hall

14 marzo – Carnegie hall

18 marzo – Brooklyn Kings Theatre

22 marzo – Brooklyn Kings Theatre (Matinee)

25 marzo – City center

28 marzo – City center

1 aprile – City center

5-7 giugno – Governor’s ball – Randall’s Island Park – NYC

Il MOMA di NY le dedica inoltre una mostra dall’8 marzo al 7 giugno 2015 per celebrare i 20 anni della sua carriera. La mostra includerà ogni aspetto dell’arte eclettica e sfaccettata della musicista/performer/visual artist islandese: dalla musica, agli abiti, ai video, ai film. Toccherà tutti i versanti del contributo poliedrico di Bjork da Debut (1993) a Biophilia (2011). L’installazione sarà arricchita di una narrazione scritta dalla stessa Bjork e dallo scrittore Sjón Sigurdsson e culminerà in un’esperienza musicale e visiva inedita realizzata dal regista Andrew Huang e dal designer 3D Autodesk.

http://www.bjork.com/

https://www.facebook.com/bjork

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here