Il chitarrista Davy Mooney ha lasciato New Orleans nel 2005, alla vigilia dell’uragano Katrina. Per sei anni ha vissuto nella capitale mondiale, New York, per poi tornare a New Orleans, dove ha ritrovato un proprio equilibrio e un bilanciamento tra queste doppie radici. “Hope of Home” mostra proprio la trasposizione di queste due personalità musicali. Come per il precedente “Perrier Street”, Mooney torna a collaborare con musicisti per lo più legati a loro volta a New Orleans e che hanno attraversato una fase di evoluzione simile alla sua. Così in questo disco ritroviamo il batterista Brian Blade, il pianista Jon Cowherd e il sassofonista John Ellis, a cui si aggiunge il bassista Matt Clohesy. Così Mooney preserva l’essenza della continuità tra la scena jazzistica di New Orleans e quella di New York, consapevole che in questo legame è in grado di ritrovare e trasmettere la sensazione di essere a casa.

Etichetta: Sunnyside

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here