My Sea è un disco composto da brani originali nel quale Loredana Melodia (voce) è accompagnata da musicisti d’eccezione, tra i migliori nella scena italiana, e vanta la partecipazione a titolo di Special guests di due masters del Jazz internazionale: Renato Chicco e Stjepko Gut. Tutte le musiche e le parole sono a cura di Loredana Melodia, tranne: “Someone to love”, dove solo la musica è di Stjepko Gut e il testo è di Loredana Melodia e “Metropolitan Mood – Back to the City”, dove la musica è di Loredana Melodia e il testo è di Michele Hendricks. Questo disco, (così come il precedente “Sleepless”), racconta alcuni e diversi stati d’animo, pensieri e sentimenti della compositrice. In “Nobody cares” Loredana esprime tutto il suo disagio verso l’indifferenza e l’egoismo della gente, senza però perdere la speranza in un possibile cambiamento che porti a vivere in una società migliore, con più rispetto e considerazione degli uni verso gli altri. “Come Back” racconta la sopraffazione e la prepotenza degli uomini compiute ai danni di chi è meno potente e quindi anche l’indifferenza e la violenza compiuta non solo verso lo stesso genere umano, ma anche verso gli animali. Bisogna sensibilizzare l’essere umano portandolo ad un cambiamento interiore. La soluzione sta nell’animo dell’uomo che dovrebbe imparare a guardare il mondo con gli occhi innocenti di un bambino. Questa composizione è stata scritta pensando ad una rappresentazione teatrale dell’argomento trattato. “Melody for Cristiano” è un brano dedicato al figlio, pensato come una composizione per bambini, dove viene descritta la vivacità e la gioia del bambino. La stagione preferita della cantante è l’autunno, che viene descritto nel brano Autumn. Nel brano “My Sea” è evidente l’attaccamento alla propria terra natale e il bisogno, quindi, del contatto e della vista del mare. “In the night” e “Someone to love” raccontano del bisogno che ogni individuo ha…di amare e di essere amato. “For Fun” ribadisce l’amore, la gioia e il divertimento che la cantante prova nell’esecuzione di un brano “be bop”. Nel disco viene riproposto il brano “Metropolitan Mood”, ma questa volta con il testo; un brano presente nel disco “Sleepless” e che la cantante Michele Hendricks, trovandolo molto interessante, ne ha scritto il testo. Metropolitan Mood-Back to the city (questo il nuovo titolo) mette in evidenza la voglia di vivere in città, sottolineando la frenesia e il ritmo incalzante degli impegni quotidiani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here