I Virtual Time sono una rock band di Vicenza fondata definitivamente nel 2012 composta da Alessandro Meneghini alla batteria, Luca Gazzola alla chitarra e consolidata successivamente con l’arrivo di Marco Lucchini al basso e il cantante Filippo Lorenzo Mocellin. I quattro iniziano immediatamente a sperimentare e a cercare il feeling e l’intensità necessari per creare il loro personale sound che li porta alla composizione di numerose canzoni. Lo stile e le influenze della band sono riconducibili alle fantastiche sonorità anni 70 in tutte le loro varianti: dall’Hard Rock del Led Zeppelin e dei Deep Purple al Progressive Rock dei King Crimson e dei Pink Floyd, passando per il Folk Rock dei CCR e CSN&Y toccando anche sound alternativi come i Muse. Il lato più aggressivo della band è rappresentato dal primo EP “Getting Twisted”. Tre brani che si susseguono in un concentrato di energia Hard-Rock, potenti riff di chitarra ed una voce graffiante, mixati ad un basso ed una batteria sempre incisivi. Nell’Aprile 2014 hanno promosso Getting Twisted anche in Spagna suonando otto concerti nelle città spagnole più famose come Barcellona, Madrid, Cordoba ecc. Nella primavera 2015 dopo un tour lungo la penisola italiana la band inizia la registrazione del primo album all’Hate Recording Studio con l’aiuto del produttore artistico Federico Nardelli. Dopo due settimane di intenso lavoro l’album è finalmente pronto e a Dicembre il nuovo singolo estratto dall’album Fire World II e il videoclip sono in premiere per Rockit.it. A Gennaio 2016 Fire World II diventa la novità più importante della settimana con The Rocket per Virgin Radio Italy e a Febbraio i Virtual Time sono scelti da MTV New Generation come band “Just discovered”. Il release ufficiale del nuovo album “Long Distance” è il 12 Marzo, da quel momento la band è impegnata in una serie di concerti in Italia per promuovere il nuovo disco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here