Ghostpoet – Dark Days + Canapés

Dark Days + Canapés” è l’album più distintivo di GHOSTPOET, un sorprendente ritorno che custodisce al suo interno il senso di angoscia dell’età contemporanea.

Dopo il successo dei primi due dischi contraddistinti da beat potenti e dominanti, il terzo album “Shedding Skin” – seconda nomination al Premio Mercury per Ghostpoet, già candidato con il suo primo lavoro “Peanut Butter Blues & Melancholy Jam” – aveva dato il via alla fase più alt-rock dell’artista britannico.

È infatti in questa direzione che si muove il nuovo album “Dark Days + Canapés“, che si avvicina ancora di più a un sound intenso dominato dalla chitarra.
Il disco è stato prodotto dal musicista e producer Leo Abrahams, noto per le sue collaborazioni con mostri sacri quali Brian Eno e Jon Hopkins.

Parlando del primo singolo ‘Immigrant Boogie’, Ghostpoet aka Obaro Ejimiwe spiega: “I’m usually more comfortable writing in ambiguous terms, but this time around I felt there were specific stories that needed telling.”.

Colpi di fortuna e sperimentazione sono alla base del lavoro condotto in studio, in cui diverse idee si sono naturalmente evolute e altre, invece, sono state inaspettatamente scartate. In “Freakshow“, l’aggiunta di risate maniacali di un coro gospel – inizialmente previste per un altro brano – amplifica la natura folle del brano, mentre in “Blind As A Bat…” – che si ispira a ‘Laughing Stock’ dei Talk Talk – si ascoltano le improvvisazioni di alcuni strumentisti a corda che costruiscono un brano sì meno strutturato, ma decisamente più imprevedibile, che riflette lo stato mentale del protagonista.

Solitamente schivo, Obaro afferma: “There’s a sort of life-force that Leo and the other musicians brought to this record, and that was crucial. I want people to listen to the songs and be able to say, ‘So Isn’t just me then? Phew.”.

TRACKLIST
01. One More Sip
02. Many Moods At Midnight
03. Trouble + Me
04. (We’re) Dominoes
05. Freakshow
06. Dopamine If I Do
07. Live>Leave
08. Karoshi
09. Blind As A Bat…
10. Immigrant Boogie
11. Woe Is Meee
12. End Times