La band comasca dei Mysteria Noctis, già nota all’interno del circolo live nostrano per aver calcato numerosi palchi prestigiosi del nord Italia come il Legend Club e l’Alcatraz di Milano – per citarne alcuni – e per essere riuscita ad approdare alle finali dell’Emergenza Festival 2016, prosegue il suo percorso artistico e musicale, dopo la pubblicazione – nel 2015 – del debut album Higher Dimension, pubblica il disco Quid Est Veritas?, concept album di due brani che celebra un azzeccatissimo connubio tra tensione, inquietudine, instabilità e un pizzico di follia.

Ispirati dalle grandi band del passato, Opeth, Porcupine Tree e Dream Theater fra tutte, i Mysteria Noctis compongono e arrangiano le loro canzoni con estrema cura al dettaglio e originalità, spaziando da uno sfondo sonoro Progressive Rock a leggerissimi respiri di Modern Jazz, con un tocco ben ragionato di suoni più duri e d’impatto in grado di costruire un risultato musicale coinvolgente e d’effetto.

Il loro primo singolo estratto è Swingin’ Mind, un pezzo in cui la ricerca della Verità, della luce che annienta l’ignoto, raggiunge il suo punto più creepy: un’indagine introspettiva tra la realtà del mondo e quella della mente umana, resa al meglio grazie ad un testo dal mood inquieto e ad un arrangiamento incalzante, impreziosito da piacevoli accenti di swing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here