Un live molto intenso caratterizzato da sonorità sinfoniche ed orchestrali, grazie alla riuscitissima collaborazione con la Danish National Chamber Orchestra. Gli arrangiamenti sono stati curati da Antony, Nico Muhly, Rob Moose e Maxim Moston
“Cut the world” è stato registrato dal vivo nel settembre del 2011 a Copenaghen. I pezzi sono “pescati” nell’intero repertorio di Hegarty, ovviamente riletti in chiave sinfonica. Vi è solo un brano inedito: “The Life and Death of Marina Abramovic”. Nel video clip appare in un cameo la stessa artista serba.
Da segnalare anche “Future feminism”, un discorso di quasi 8 minuti nel quale Antony espone le sue idee in merito al futuro dell’umanità, tra ambientalismo, patriarcato e femminismo.

TRACKLIST:

“Cut the world”
“Future feminism”
“Cripple and the starfish”
“You are my sister”
“Swanlights”
“Epilepsy is dancing”
“Another world”
“Kiss my name”
“I feel in love with a dead boy”
“The rapture”
“The crying light”
“Twilight”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here