Home Interviste

Interviste

Francesca Alotta ritorno alla canzone per le donne

Francesca Alotta nasce in una famiglia di cantanti e musicisti studia fin da piccola pianoforte,violino e canto lirico. Il suo primo successo lo raggiunge con “Chiamata urgente” nel ‘91. L'anno seguente vince il Festival di Sanremo  nella sezione Novità con  “Non amarmi” in coppia con Aleandro...

Noir & The Dirty Crayons, il rock made in Italy… l’intervista

-Cosa ti ha spinto verso la musica? Nella musica ci sono praticamente nato, sono cresciuto al fianco di un fratello che sarebbe diventato, poi, direttore d'orchestra, e di genitori amanti della musica in generale. Da quel punto di vista era un vero paradiso, c'era solo l'imbarazzo...

Quattro chiacchiere con The Twinkles

-Cosa vi ha spinto verso la musica? Fortunatamente in casa mia si è sempre ascoltata musica quindi fin da piccolo mi sono appassionato a questa bellissima forma di arte. E’ stata determinante la cassetta “Rockmantico” di Alberto Camerini regalatami da mia mamma quando avevo 7...

Quattro chiacchiere con i Manovalanza

-Cosa vi ha spinto verso la musica? Come molti ragazzi di provincia di quindici o sedici anni, avevamo un disagio interiore dovuto all'età, alla società in cui viviamo e ai problemi quotidiani che non avevamo esperienza per affrontare. In mezzo a questa confusione, cercavamo un...

Quattro chiacchiere con Mauro Pina

-Cosa ti ha spinto verso la musica? Ci sono nato. È la mia natura. Chiamala indole, chiamala inclinazione. Quando hai una cosa nel DNA non ti fai domande. Ne sei attratto e la vivi. -Quali sono i lati positivi e quelli negativi nell’essere musicisti? Beh, I lati...

Luciana Turina, the lady sings the blues

video
Luciana, è un piacere averti su MondoRaro. Chi è stato il primo a notare la tua voce? Mia madre, è morta giovane poverina. In casa mia cantavano tutti,  quasi come lirici, dilettanti lirici. Mia madre  era un angelo, mi accompagnava da Malavicina ai vari concorsi. Purtroppo...

Dalo, da bambino ad oggi, la musica nella mia vita

-Cosa ti ha spinto verso la musica? In realtà è stato un incontro abbastanza naturale. Alle scuole medio ero bravissimo con il flauto per cui la professoressa mi mise a suonare la chitarra. Da li in poi non l’ho più lasciata. Iniziare a scrivere è...

Intervista ai Phantomatica

Cosa vi ha spinto verso la musica? Ognuno di noi può avere la sua personale motivazione ma credo che un elemento comune sia la voglia di evadere da una realtà sempre più imbruttita dagli eventi, la musica è e deve essere una scarica di adrenalina...

Entropia: la musica vissuta fino in fondo… L’intervista

-Cosa vi ha spinto verso la musica? Apparteniamo ad una generazione per cui la musica era un elemento culturale importante. Era la fine degli anni 70 e ascoltavamo i grandi gruppi del progressive e poi del punk e della new wave, il mondo musicale era...

Zeffjack… la musica onesta e sincera

Zeffjack Innanzi tutto ciao e piacere nostro!. -Cosa vi ha spinto verso la musica? Il voler provare a ricreare le emozioni che provavamo ascoltando la musica dei nostri “eroi” nei nostri walkman. -Quali sono i lati positivi e quelli negativi nell'essere musicisti? Forse ad oggi non è corretto definirci...

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con L'Alchimista. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi